28 giugno 2016 Commenti disabilitati su SURVIVART news

SURVIVART

Qual è il ruolo dell’artista oggi?
Quali sono le prove cui deve sottoporsi per poter esercitare attivamente il compito cui è preposto?
La bellezza e la sua ricerca, in senso estremamente lato, la comunicazione del messaggio dell’opera,
possono essere lasciati come bottiglia galleggiante nell’oceano o necessitano della volontà e
determinazione nel portarli a destinazione?
Queste sono le domande di partenza del 1° Workshop di Sopravvivenza Artistica che verrà tenuto al
Salgari Campus.
Riservato ad artisti di qualsiasi settore e ad amanti dell’arte è la trasposizione metaforica dei quesiti
fondamentali del ruolo dell’arte e dell’artista nella società contemporanea.
Il sistema dell’arte, in tutti i possibili settori in cui l’arte può manifestarsi, pare essere una giungla
nella quale solo i più forti, o i più adatti (Darwinianamente parlando) possono sopravvivere.
Nel corso del workshop dimostreremo quanto possa essere utile, nel mondo concettuale dell’arte,
utilizzare quelle strategie così utili per la sopravvivenza in ambienti ostili o privi delle sovrastrutture
della vita quotidiana.
Un percorso metaforico sotto il profilo concettuale, ma estremamente reale e calato nella fisicità,
che porterà i partecipanti a sviluppare nuove sensibilità nell’approccio con il quotidiano, con la
propria creatività, ad affinare le proprie capacità di risposta a sollecitazioni nuove o inusuali e a
trarre vantaggio da queste per il raggiungimento dei propri obiettivi.
Il workshop è accessibile a chiunque, per consentire a tutti di sviluppare le proprie potenzialità di
“sopravvivenza artistica”.
OBIETTIVI DEL WORKSHOP
I partecipanti al workshop parteciperanno in forma conviviale ad una serie di attività sia fisiche che
artistiche.
La sopravvivenza fisica in un ambiente ostile o sconosciuto necessita di adeguate strategie:
utilizzare le risorse esistenti, superare od aggirare gli ostacoli, essere consapevoli dei propri limiti e
cercare di migliorarli, superare paure acquisendo consapevolezza delle proprie capacità di risposta,
riuscire a raggiungere i propri obiettivi nonostante le difficoltà che si possono incontrare.
Il workshop alternerà momenti ludici di attività inserite in un ambiente naturale, attraverso
l’apprendimento di tecniche di sopravvivenza e utilizzo di strutture caratteristiche di luoghi remoti
del mondo, con momenti di creatività ed espressione artistica, liberamente lasciati alla creatività dei
partecipanti, con la realizzazione di opere, personali o collettive, attraverso un processo di live
performing art.
Le opere realizzate nel corso del workshop diventeranno oggetto di una mostra-evento
successivamente al workshop stesso.
Verrà inoltre realizzato un docufilm, a testimonianza storica dell’esperienza creativa collettiva
vissuta.

Scarica il PDF dell’evento

Comments are closed.